Incontro sull’accessibilità a Montebelluna

Mercoledì 26 marzo alle ore 21, presso la biblioteca comunale di Montebelluna, il MontelLUG, col patrocinio del Comune di Montebelluna, dell’Istituzione Biblioteca Comunale di Montebelluna e di IWA Italy, presenterà un’interessante conferenza sull’accessibilità.

Ospite d’onore Nunziante Esposito, della Commissione OSI dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, parlerà delle sue esperienze dirette con vari sistemi operativi e software applicativi.

Il 26 marzo ricorre anche il FreeDocumentDay e si coglierà l’occasione di provare insieme a Nunziante l’accessibilità di OpenOffice e di Linux in generale.

L’ingresso è gratuito… Vi aspettiamo numerosi!

Technorati Tags: , , ,

Il LinuxDay 2007 del MontelLUG

Quest’anno il MontelLUG, di cui sono fiero presidente, organizzerà il LinuxDay all’ITIS Barsanti a Castelfranco Veneto (TV) questo sabato 27 ottobre.
Il programma è molto succulento, lo potere sbirciare sul wiki del lug; personalmente aprirò la manifestazione, illustrerò l’agenda della giornata, introdurrò il MontelLUG come associazione, mostrando cosa abbiamo fatto in questi anni, cosa stiamo facendo e cosa abbiamo in progetto di fare, poi presenterò il cavallo di battaglia “Distribuzioni GNU/Linux”, che trovate (in versione non ancora aggiornata) nella sezione presentazioni, e concluderò la giornata con un altro talk introduttivo, questa volta spiegando il come, il dove e a chi chiedere aiuto su Linux.
Simpatico il modo in cui Alfonso Maruccia descrive il LinuxDay del MontelLUG su punto informatico:

Sempre nel Veneto, questa volta in provincia di Treviso, si terranno due Linux Day in località diverse: il primo, più corposo e ricco di talk e applicazioni sul campo ospitato dall’ITIS E. Barsanti a Castelfranco Veneto a cura del MontelLUG; il secondo gestito dai ragazzi del TVLug presso l’ITIS Max PLANCK di Lancenigo di Villorba.

Nel seguito del post trovate la locandina preparata dal veloce Eeviac.
Leggi tutto “Il LinuxDay 2007 del MontelLUG”

Aggiornamento a Gutsy, occhio allo spazio

Oggi mi son svegliato prima delle 8, non succedeva da tempo che di domenica mi svegliassi prima di mezzogiorno, e quindi ho dovuto trovare qualcosa da fare per ammazzare il tempo. Prima ho cominciato a portare sfiga ad Hamilton, cosa che ha funzionato egregiamente, e quindi rinfrancato da tanto potere ho deciso di aggiornare il portatile (il mio fidato asus l3tp del 2003) a gutsy.
Non vi annoierò, come faranno tanti sui loro blog, su tutti i passaggi necessari per un perfetto upgrade, ma vi dirò solo una cosa: occhio allo spazio libero in / .
L’upgrade necessita di ben 1851 Mb di spazio libero per cominciare il processo di upgrade.
Di seguito l’errore che si presenta a video:

Spazio libero su disco insufficiente

Interruzione immediata dell’avanzamento di versione. L’avanzamento necessita di 1851M di spazio libero su «/». Liberare almeno 292M di spazio disco su «/». Svuotare il cestino e rimuovere i pacchetti temporanei di precedenti installazioni usando «sudo apt-get clean».

Update: alla fine di spazio ne ha voluto di più, ho dovuto liberare circa 2,5gb di spazio in /.
Mi sono stupito nel vedere quanti pacchetti inutili (o poco utili) avessi installato, ad esempio un paio di versioni dl kernel, con relativi modules, headers e sources dovrebbero bastare, invece ne avevo 5… e poi c’era ancora quell’inutilità di emacs che cesco ha installato per il corso del 2005…

Technorati Tags: , , , , , , ,

WaveCamp a mente fredda (in tutti i sensi)

Finalmente ho avuto il mio momento Wow!
Il WaveCamp stato un’esperienza, un momento di aggregazione, di riflessioni e di discussioni produttive; dalla partenza fino al ritorno a casa, una unica grossa (e calda) sessione di ciaco?e sugli argomenti più disparati: net neutrality, social networks, libertà di espressione, censure, common creative, fotografia, gnocca…
Sono contento di rimangiarmi i dubbi che ho esposto nel precedente post, in nessun’altra occasione ho avuto modo di confrontarmi su temi a cui tengo (e che esulano dalla mera informatica tecnica da nerd) con persone che ne sanno ben più di me e che non se la tirano per questo.
Il viaggio l’ho fatto con Matteo e Ivan: l’ultimo lo conosco da un bel po’, Matteo è stata una bellissima sorpresa, i temi che tratta nel suo blog sono veramente interessanti e finalmente ho trovato qualcuno che mi ha spiegato in semplici termini e senza tanti giri di parole cos’è ‘sta semantica.
Anche il talk che abbiamo presentato (Robin Good lo ha trasmesso in diretta web dalla sua mitica postazione e se ve lo siete perso lo trovate sul suo sito in differita) ha avuto un discreto successo, per Dema siamo da quarto posto e anche Antonio Sofi è rimasto piacevolmente sorpreso da come con poco (un barattolo di pelati, un pezzo di antenna TV, passione e volontà) si riesca a fare tanto; poi ci sono “tutti quelli di cui non ricordo il nome” (sì, ricordo le password di centinaia di sistemi informatici che amministro, ma mi dimentico il nome del mio interlocutore dopo 5 minuti, difetto da nerd), e alla fine le “star” della blogosfera italiana: Pandemia, Fullo, Delymyth, Gioxx, Stefano Quintarelli, Robin Good, Stefano Vitta (che non era tanto contento del Linksys che ha resistito sulle fonere tostate dal caldo), Pseudotecnico (e la sua ottima attrezzatura fotografica) e quelli che non ho visto perché me ne stavo sonnecchiando all’ombra della torre-regia del main stage.

E alla fine la polemica, si perché di ‘sto barcamp c’è una sola cosa che non mi va giù: come si fa a rispondere alla domanda “Ma lei cosa ne pensa della ricerca e sviluppo portati avanti in questi anni che hanno permesso di avere formati di compressione audio e video migliori di mp3 e di mpg?” con un idiotissimo “a drizzare le gambe ai cani si perde solo tempo, e si fa male ai cani”?
Scendi dal tuo gradino e guardati attorno come un vero ricercatore quale sei (o dovresti essere)!

Technorati Tags: , , , , , , , , , ,

M.A.N. at work

Tutta ieri a pensare ad un titolo per la presentazione di oggi che io, Ivan e Matteo abbiamo presentato al WaveCamp, poi finalmente, alle 3.15 di notte, svegliato di soprassalto dalla sirena di nonsochè, ecco l’illuminazione M.A.N. At Work!
Cos’è sta roba? Nata dalla collaborazione tra ARI di Montebelluna e MontelLUG, M.A.N. at work è una rete wifi metropolitana (una man appunto) sperimentale dislocata nei dintorni di Montebelluna (TV): non serve sottolineare che tutto il software utilizzato è open source.
A breve verrà anche costruito e connesso un sismografo da portare in quota, mentre la protezione civile già utilizza il servizio per l’interconnessione delle loro sedi.

Technorati Tags: , , , ,

Gitarella al WaveCamp

Domani si parte, vado al WaveCamp, con Ivan e Matteo.
Se riusciamo ad inserirci nella miriade di relatori che si sono iscritti sul wiki, presenteremo un progetto che ha visto la collaborazione tra MontelLUG e Radioamatori di Montebelluna, condito da una nota sociale di Matteo.
È il primo barcamp a cui partecipo, finora, leggendo le relazioni post-barcamp non mi sono esaltato più di tanto, ma sentire raccontare da Ivan l’esperienza che ha vissuto all'OpenCamp di Roma mi ha fatto cambiare un po’ idea; e poi di “contorno” c’è l’Italian Wave, dove tra l’altro venerdì suonano i soci/amici Mojomatics, occasione per ascoltarsi qualche ora di buona musica live. E conoscere qualche gnocca nuova, che non sta mai male.

Technorati Tags: , , , , ,

LinuxArena 2007

Da domani a martedì sarò assieme ad altri soci del MontelLUG a Pordenone alla 42ª Fiera del Radioamatore dove i colleghi del Lug di Pordenone hanno organizzato al suo interno l’evento chiamato “LinuxArena”.
Ci saranno due spazi dedicati a LinuxArena uno dimostrativo, dove poter testare varie implementazioni del software libero (decoder, centralini voip, playstation 3, etc), e uno dedicato ai talk; in quest’ultima terrò assieme a Panda84 una rivisitazione di un vecchio talk tenuto nel 2005 alla Biblioteca di Montebelluna: “Distribuzioni GNU/Linux: scegliere la distribuzione GNU/Linux più adatta alle proprie esigenze”, un talk introduttivo che offre una panoramica sui pro e contro delle principali distribuzioni in circolazione.

Ci saranno molte associazioni e gruppi che parteciperanno alla realizzazione dell’evento, eccoli in ordine sparso: VELug, MontelLUG, TVLUG, 0421ug, pordenonelug, alp, Associazione Milk, Associazione di Promozione Sociale Faber Libertatis, Itis Kennedy corsi serali e pinguino, RELOAD, Gentoo Channel Italia

Se siete in zona fate un salto!

Technorati Tags: " alt=" " /> MontelLUG, , , ,